Nessuna Gerra – Ucraina

29/03/2022

Nessuna guerra contro Ucraina! Guerra insanguinata! La Pace!

I problemi del mondo sono tanti, così tanti che non abbiamo tempo, né mezzi sufficienti per risolverli tutti uno per uno…

Ciò di cui abbiamo meno bisogno in questo momento e in nessun momento sono le guerre; infatti, l’unica cosa che le guerre portano sono morti, tristezza, perdite varie, soprattutto vite, spesso irreparabili per gli esseri umani.

Le nostre battaglie sono infinite. Abbiamo la mancanza di pace, la fame, la mancanza di alloggi e le guerre non ci aiutano affatto. E la cosa più triste è che i problemi peggiorano e chi soffre di più sono proprio i più deboli e indifesi, le persone!

E quella stessa gente, ucraina, russa, greca, ebraica, rumena, ebraica, brasiliana, siriana, tedesca, libanese, armena, americana, iraniana, canadese, francese, inglese, africana, turca, polacca, irachena, riceve il giogo di atti sconsiderati dei loro governanti. Basta dare un’occhiata a cosa succede, milioni di persone in fuga dall’Ucraina, in cerca di rifugio nei paesi vicini. [a causa di una guerra che non hanno creato].

Mentre alcuni stanno lottando, altri cercano la pace. Sappiamo che molti “combattono” per interessi diversi, ma bisogna tener conto che tutta l’umanità perde molto, in un modo o nell’altro.


Volodymyr Zelensky

Volodymyr Olexandrovytch Zelensky [Nato: 25 gennaio 1978] è l’attuale presidente dell’Ucraina, a cui ha prestato giuramento il 20 maggio 2019. È un politico, attore, sceneggiatore, comico e produttore cinematografico/regista ucraino. Zelensky è nato e cresciuto a Kryvyi Rih, una regione situata nel sud-est dell’Ucraina.

Vladimir Putin

Vladimir Vladimirovitch Putin [Nato: 7 ottobre 1952] è l’attuale presidente della Russia, oltre ad aver servito come ex agente del KGB nel dipartimento degli esteri e capo dei servizi segreti sovietici e russi, rispettivamente del KGB e dell’FSB.


Riassunto della guerra tra Russia e Ucraina

Dal 24 febbraio la comunità internazionale osserva con perplessità l’invasione russa dell’Ucraina.

La tensione tra Russia e Ucraina ha motivazioni e legami storici e politici, e per molti versi condividono abitudini culturali, che le uniscono e le separano, e sono situate in una zona conflittuale dell’Europa.

Attualmente, nuove fonti di tensione al confine orientale dell’Ucraina hanno riacceso i timori di un’invasione russa. Tale preoccupazione è condivisa anche con i paesi occidentali, in particolare gli Stati Uniti, che sono tradizionali oppositori del governo russo.

La tensione tra Russia e Ucraina attraversa diversi momenti della costituzione di queste due nazioni situate nell’estremo oriente dell’Europa.

L’Ucraina è stata dominata dall’Impero russo in passato, poi dall’Unione Sovietica.

La fede professata era quella cristiana ortodossa, istituita nel 988 da Vladimir I di Kiev (o san Vladimir Svyatoslavich “Il Grande”), che consolidò il regno Rus nel territorio che corrisponde oggi a Bielorussia, Russia e Ucraina e si estende fino al Mar Baltico.

L’indipendenza ucraina è avvenuta ufficialmente nel 1991, attraverso la frammentazione dell’ex Unione Sovietica.

Ciò che ha ulteriormente incitato gli animi tra i due paesi e dalla sua indipendenza, l’Ucraina si è avvicinata alle nazioni occidentali, nell’area politica, economica e culturale.

Questa eredità comune risale al IX secolo, quando Kiev, l’attuale capitale ucraina, fu il centro del primo stato slavo, creato da un popolo che si chiamava “Rus”.

Fu questo grande stato medievale, che gli storici chiamano Kievan Rus, che diede origine all’Ucraina e alla Russia, la cui attuale capitale, Mosca, emerse nel XII secolo. nel corso della storia, è diventata la capitale della Russia e la città più grande del paese.

L’Ucraina è stata parzialmente invasa dalla Russia nell’acquisizione russa della penisola di Crimea nel 2014, che è la tensione più attuale e principale tra Russia e Ucraina.
Questo riavvicinamento tra Ucraina e Occidente è visto con grande sospetto dalla Russia, che teme la perdita di un’importante area di influenza.

Attualmente sono migliaia i soldati russi schierati lungo il confine orientale dell’Ucraina, uno scenario che fa temere una nuova invasione del Paese.

L’Ucraina ha il sostegno di nazioni occidentali come Stati Uniti e Regno Unito, e di altri paesi come: Belgio, Portogallo, Italia, Spagna, Grecia, Repubblica Ceca, Polonia, Romania, Canada, Svezia, Finlandia, Danimarca, Norvegia, Croazia e Slovenia; Membri dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico dell’Alleanza militare occidentale (NATO) e dell’Unione europea (UE) per prevenire una possibile invasione russa.

Questi paesi continueranno ad aiutare l’Ucraina a combattere l’invasione russa, fornendo aiuti militari e allo stesso tempo adattando la sicurezza dell’alleanza alla “nuova realtà” scatenata dalla guerra. Anche Israele e Australia, che non sono membri dell’UE o della NATO ma agiscono come alleati, hanno anche promesso assistenza.

Ні війни, Україна Нет войне, Украина
No War, Ukraine Nessuna Guerra, Ucraina
Kein krieg, Ukraine Aucune Guerre, Ukraine
Guerra Não, Ucrânia Guerra entre Rússia e Ucrânia
  1. Links Rápidos

A Realidade do Inferno

Estudos Bíblicos

Literatura

Bíblia Online

Music & Lyrics

Os Pensadores

Não deis lugar ao diabo… Do not give the devil a foothold.

Efésios 4:27 - Ephesians 4:27

Deixe um comentário